La manutenzione del pneumatico

Il pneumatico per funzionare correttamente ha bisogno di essere regolato ad una determinata pressione (stabilita dal costruttore del veicolo), che nel tempo tende a diminuire in modo naturale.
Avere pneumatici sgonfi significa accelerarne il processo di usura ed aumentare i consumi di carburante e dunque anche l’inquinamento dell’aria che respiriamo.
Senza contare che pneumatici particolarmente sgonfi, potrebbero anche arrivare a compromettere la guida dell’auto, in quanto la vettura perde la sua capacità di aderenza e, per esempio, di mantenere la traiettoria impostata.
E’ pertanto necessario effettuare controlli periodici per ripristinare la corretta pressione dei pneumatici. Ma ogni quanto tempo controllare la pressione? Almeno una volta al mese e comunque sempre prima di partire in auto per un lungo viaggio. Attenzione, non bisogna dimenticare di  controllare sempre anche la pressione della ruota di scorta!
Ma qual è la corretta pressione? Si trova indicata nel libretto di uso e manutenzione e anche  sul fianco della portiera del conducente dell’auto o all’interno dello sportello carburante.